Click to Visit

 

 

 

 

Piazzaffari.org - L'angolo del trader
http://www.piazzaffari.org/trader/trader.htm
E- mail:
webmaster@piazzaffari.org


 

 

Ing. Giuseppe Belfiori (IGB Trading System)
redazione@piazzaffari.org

Esempi concreti di Trading System su Piazzaffari sono
sull'angolo del trader : http://www.piazzaffari.org/trader/trader.htm

 

Costruzione di un Trading System: i principi di base

Operare sui mercati finanziari utilizzando le indicazioni fornite da un Trading System può essere estremamente profittevole ma ciò non toglie che i rischi associati agli investimenti in strumenti finanziari rimangano. Per limitare la componente rischio ed avere le maggiori probabilità di successo è necessario che il Trading System sia costruito in modo tale da rispettare cinque regole. 
La prima regola, che può sembrare banale ma non lo è, dice che il Trading System deve essere profittevole. 
Se un Trading System è profittevole, allora il suo Average Net Profit (di seguito ANP) è maggiore di zero, ossia il profitto medio per operazione è superiore a zero. Quindi le operazioni in guadagno generano un profitto superiore alla perdita imputabile alle operazioni chiuse negativamente. 
Ma ciò non basta: l’ANP deve essere sufficientemente positivo per coprire anche i costi di transazione dovuti alle commissioni e allo slippage (ciò è particolarmente vero per quei sistemi che operano intraday, sui future, con un’operatività molto spinta). Infine l’ANP, depurato dai costi suddetti, deve essere ancora sufficientemente ampio per ripagare del rischio associato al trading, garantire performance positive anche in fasi di mercato meno favorevoli, in scenari ostili, ed infine minimizzare il rischio di rovina ossia la probabilità di esaurire il capitale a disposizione, la materia prima, ritrovandosi così nell’impossibilità di proseguire il trading. Quest’ultimo rischio è infatti inversamente proporzionale all’ammontare dell’ANP. Maggiore è l’ANP minore è il rischio di rovina. La seconda regola alla base di un buon Trading System è la semplicità. Un Trading System deve essere basato su poche regole di trading. Un modello di analisi semplice risulta in generale più efficace e robusto e sicuramente più stabile nel tempo. La capacità di generare profitti in modo costante su banche dati con un modello semplice fornisce maggiori garanzie sulla capacità di protrarre i guadagni nel futuro, che è il vero obiettivo di un Trading System. L’impiego di modelli complessi, basati su molte regole e con un numero elevato di variabili che possono essere modificate per regolare il comportamento del sistema porta spesso ad una sovra-ottimizzazione: ottime performance sul passato, pessime performance sul futuro. Inoltre l’impiego di un numero elevato di regole porta a contraddizioni, sovrapposizioni, diminuzione dell’operatività e del profitto. Lo studio su banca dati diviene inoltre tanto più complesso e bisognoso di dati storici estesi quanto maggiore è la complessità ed il numero di regole del Trading System. La terza regola ci dice che un Trading System deve essere robusto. 
La robustezza è misurata dalla capacita del Trading System di generare profitto e mantenere un comportamento uniforme in condizioni differenti rispetto a quelle di test. Le condizioni differenti sono generate sia da diversi dati sia da settaggi differenti dei parametri di regolazione. Per variazioni contenute delle condizioni di test si devono avere variazioni contenute dei risultati. È importante ricercare sistemi stabili e robusti che garantiscano una maggiore continuità delle performance piuttosto che chimere con performance strabilianti su banche dati, sul passato, ma del tutto incapaci di affrontare condizioni di mercato differenti. Non dimentichiamoci mai che il mercato futuro sarà certamente diverso da quello passato. 
La quarta regola per la costruzione di un buon Trading System ci indica la necessità di gestire in modo appropriato il rischio. 
La gestione del rischio si esplica in buoni segnali di uscita in grado di tagliare subito le perdite e lasciar correre i profitti. Inoltre è necessario applicare il sistema in modo coerente con l’ammontare del conto a disposizione. È molto importante difendere il capitale a disposizione. La quinta ed ultima regola impone che il Trading System sia completamente meccanico. 
Solo in queste condizioni hanno senso i test e le verifiche su banche dati, gli studi del comportamento del sistema in condizioni diverse. Inoltre i vantaggi dell’operatività basata su sistemi automatici possono esplicarsi solo delegando interamente l’operatività al Trading System senza alcun intervento, senza alcuna correzione umana. 

Indice


Questo scritto è redatto al solo scopo didattico- informativo e non costituisce un servizio di consulenza finanziaria né sollecitazione al pubblico risparmio. Chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate lo fa a proprio rischio.

Copyright ©1998-2006 All Rights Reserved.