Click to Visit

 

 

 

Piazzaffari.org - L'angolo del trader
http://www.piazzaffari.org/trader/trader.htm
E- mail:
webmaster@piazzaffari.org


 

 

Ing. Giuseppe Belfiori (IGB Trading System)
redazione@piazzaffari.org

Esempi concreti di Trading System su Piazzaffari sono
sull'angolo del trader : http://www.piazzaffari.org/trader/trader.htm

 

I Trading System Supporti e Resistenze

 

Questa seconda tipologia di Trading System (dopo i sistemi Trend Following, visti nel precedente articolo) è concepita per generare guadagno nelle fasi di mercato laterale, quando i prezzi si muovono in un canale ben definito rimbalzando continuamente tra supporti e resistenze.

Il Trading System dovrà essere costruito su di un modello in grado di rilevare correttamente i livelli di minimo (supporto) e massimo (resistenza), graficamente, tramite l’impiego di teorie quali quella di Fibonacci o per mezzo di oscillatori. Questi ultimi vengono impiegati seguendo la metodologia classica: acquistare in ipervenduto e vendere in ipercomperato.

Le operazioni avranno respiro modesto rispetto a quanto di norma fatto dai sistemi Trend Following, avendo a disposizione la sola corsa concessa dal canale di oscillazione. Tuttavia il numero di operazioni vincenti sarà di norma elevato portando a generare il profitto con tante piccole operazioni vincenti.

Questo è uno degli aspetti di forza del sistema: un rapporto favorevole tra operazioni vincenti e operazioni in perdita. Inoltre l’accumulo dei guadagni avviene quando la maggior parte degli investitori soffre perdite a causa della mancanza di trend.

La logica che porta a guadagnare per movimenti di mercato all’interno di un canale definito suggerisce l’adozione di segnali di tipo stop and reverse (qualora sia possibile operare in short) e comunque l’impiego di take profit. La corretta analisi e definizione dei livelli del canale porta a definire i punti di svolta del mercato e quindi ad individuare i valori su cui è conveniente aprire e chiudere una posizione, prendendo profitto. L’adozione del take profit è invece poco efficace, in genere, nei sistemi trend following dove è preferibile un trailing stop che segua il trend senza interromperlo, pronto però a cogliere l’inversione del mercato.

La continua ricerca di inversioni del trend, efficace in periodi di laterale, si dimostra fallace quando partono trend robusti sul mercato. In queste fasi i sistemi Supporti e Resistenze vanno incontro a continue perdite cercando sempre di porsi contro il mercato. È importane allora, costruire un sistema che abbia un oculata gestione delle posizioni, che limiti fortemente le perdite con stop stretti.

L’obiettivo di questa tipologia di Trading System  è quello di vendere sui massimi e comperare sui minimi. Quindi se una posizione comincia a mostrare una perdita è un segnale che il livello di supporto o resistenza impiegato non era corretto. Pertanto è ragionevole chiudere la posizione con una piccola perdita ed evitare che la partenza o la continuazione  di un trend portino in poche barre ad avere perdite consistenti.

Per evitare la continua ripetizione di operazioni sbagliate in fase di trend è altresì efficace l’adozione di indicatori di trend (come ad esempio l’ADX) che cerchino di limitare l’operatività nelle fasi di mercato avverse a questi sistemi. L’adozione di un filtro di questo tipo, tuttavia, dovrà essere tale da non compromettere eccessivamente l’operatività in mercati laterali.

Da un punto di vista della gestione dell’operatività, questi sistemi sono molto facili da seguire quando il mercato rimane in laterale: si vende in alto e si compera in basso. Ma quando si instaura sul mercato una fase di trend prolungata che porta a forti guadagni in breve tempo, diviene difficile sopportare perdite o, al meglio, non riuscire a generare profitto.

Un ottimo testo che propone diversi approcci all’operatività basata sulla ricerca dei livelli di supporto (minimo) e di resistenza (massimo) è quello di Thomas DeMark, “New Market Timing Techniques”. All’interno del testo è descritto, tra gli altri, il suo sistema sequential che propone un originale approccio per l’individuazione dei punti di svolta del mercato.

Indice


Questo scritto è redatto al solo scopo didattico- informativo e non costituisce un servizio di consulenza finanziaria né sollecitazione al pubblico risparmio. Chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate lo fa a proprio rischio e pericolo.

Copyright ©1998-2006 All Rights Reserved.